Articolo

“Gruppo Albinea 1”. Venerdì 9 febbraio 2018 – Testimonianza sulle migrazioni

Durante l’estate del 2017 il clan “Il Giullare” del gruppo Albinea 1 ha partecipato a un campo di servizio a Reggio Calabria, dove ha svolto attività di assistenza ai migranti nei centri di accoglienza per minori stranieri non accompagnati (MSNA) e nelle zone del porto, offrendo anche assistenza durante lo sbarco della notte fra il 4 e il 5 Agosto.
Articolo

Coordinamento servizio a Ventimiglia nei centri di accoglienza

Ventimiglia, ormai da più di due anni, è terra dove migliaia di migranti in viaggio verso la Francia rimangono bloccati a causa della chiusura delle frontiere. Diverse associazioni fra cui Agesci regione Liguria in collaborazione con la Comunità Masci di Ventimiglia sono attive per fornire servizi di accoglienza, supporto e integrazione. Le Comunità R/S interessate a svolgere un servizio sul posto è indispensabile che lo facciano in maniera coordinata prendendo contatto con servizioventi...
Articolo

Migranti e rifugiati: uomini e donne in cerca di pace

Dal Messaggio di Papa Francesco per la LI GIORNATA DELLA PACE "Siamo consapevoli che aprire i nostri cuori alla sofferenza altrui non basta. Ci sarà molto da fare prima che i nostri fratelli e le nostre sorelle possano tornare a vivere in pace in una casa sicura. Accogliere l’altro richiede un impegno concreto, una catena di aiuti e di benevolenza, un’attenzione vigilante e comprensiva, la gestione responsabile di nuove situazioni complesse che, a volte, si aggiungono ad altri e ...
Articolo

METE DI CARTA, una canzone (scout) di Sergio Guttilla

"La nostra barca è affondata e mi ritrovai solo nel mare. Ho visto il sole tramontare e rimasi solo in acqua tutta la notte, aggrappato a un pezzo di legno. All'alba una barca di trafficanti mi passò accanto. Urlai, ma mi lasciarono lì a morire. Verso mezzogiorno vidi una nave con una bandiera sporca. Gli occhi mi bruciavano per il sale e il sole. Non avevo nemmeno la forza per urlare, ma mi sforzavo per guardare quella bandiera. Alla fine la riconobbi. Era una bandiera italiana. A vederla ...
Articolo

CANTIERE “STRADE SENZA FRONTIERE” (12-15 ottobre, Castelvolturno)

Se voi avete il diritto di dividere il mondo in italiani e stranieri allora io reclamo il diritto di dividere il mondo in diseredati e oppressi da un lato, privilegiati e oppressori dall’altro. Gli uni sono la mia patria, gli altri i miei stranieri. (Don Lorenzo Milani)
Articolo

CANTIERI NAZIONALI “PONTI E NON MURI” esperienze sui temi dell’accoglienza e integrazione

Vuoi un’occasione concreta per approcciare la questione delle migrazioni e migranti, oltre gli allarmismi e le paure?
Articolo

LA LORO STORIA, STORIA DI TUTTI: la zona Cagliari incontra e racconta

A Cagliari si è concluso un lungo progetto di incontro, conoscenza e azione della branca R/S, che ha visto la partecipazione di quasi 200 rover e scolte
Articolo

INCASSATO NERO: incassato come le casse di pomodori che i migranti sono costretti a riempire ogni giorno

A Bassano (VI), il Clan gemellato “Bassano 4 - Nove 1” lancia un progetto di racconto e riflessioni: un racconto di storie di sfruttamento e lavoro che diventa  spettacolo, ma anche conferenza, col desiderio di individuare con il pubblico azioni semplici e concrete per contrastare questi fenomeni.    E’ questo e molto altro “Incassato Nero”: incassato come le casse di pomodori che i migranti sono costretti a riempire ogni giorno sotto il sole pugliese e il denaro comodamente ...
Articolo

storiEmigranti: un museo del clan Caserta 2

A Caserta, nasce un progetto di azione e racconto, dire e fare: un museo nel centro cittadino che narra le esperienze di immigrazione, un luogo per raccontare, per educare, ma anche aperto agli incontri tra realtà, scuole e persone, per tessere relazioni di sostegno ad idee e sentimenti. Il progetto del clan/fuoco “R. Zappulo" del gruppo scout Caserta 2, viene da lontano, dalle route, dai servizi, dalle scelte importanti di chi ha preso la partenza e ha continuato a impegnarsi a fianco ...
Articolo

MICROACCOGLIENZA A CORIANO: dopo un campo di servizio di Clan

A Coriano (Rimini), nasce un progetto di micro-accoglienza: una rete tra scuola, territorio, parrocchia, famiglie per “adottare” una famiglia siriana giunta in Italia tramite un corridoio umanitario. Il progetto nasce da una esperienza di Clan: un campo di servizio a Trento, dove vengono ospitate alcune famiglie siriane fuggite dalla guerra e dai campi profughi. Gli incontri, i volti, l'abbraccio tra una bambina siriana ed il capo clan, Max, hanno lasciato un segno. Tornati a casa, ...